Ulysseus avvia il suo lancio con un meeting dei sei rettori delle università partner

© Naassom Azevedo | Unsplash
La presentazione della relazione esecutiva di Ulysseus da parte del Coordinatore Generale Carmen Vargas, Prorettrice per l’Internazionalizzazione dell’Universidad de Sevilla, può essere seguito il prossimo Giovedì 17 Dicembre alle 10:30 su TvUS (in inglese).

L’Università Europea Ulysseus inizia il suo lavoro questo il prossimo Giovedì, 17 Dicembre, con un kick-off meeting a cui parteciperanno i sei rettori delle università partner di questa alleanza creata nell’ambito del programma Erasmus Plus: Miguel Ángel Castro, Rettore dell’Universidad de Sevilla (coordinatrice del progetto); Federico Delfino, Rettore dell’Università di Genova (Italia); Jeanick Brisswalter, Président dell’Université Côte d’Azur (Francia); Stanislav Kmeť, Rettore della Technical University of Košice (Slovacchia); Andreas Altmann, Rettore della MCI | The Entrepreneurial School® (Austria); e Teemu Kokko, Presidente della Haaga-Helia University of Applied Sciences (Finlandia).

Questo meeting, che avverrà on line stanti le attuali raccomandazioni in materia di salute, rappresenterà il punto di inizio per pianificare un progetto che riguarderà oltre 180.000 studenti, docenti e staff, e che riceverà dalla Commissione Europea un finanziamento pari a 5 milioni di Euro. Con questa iniziativa, i suoi promotori mirano a realizzare un’alleanza a lungo termine, con struttura e strategia per l’istruzione e la ricerca unificate, connesse alle priorità delle città e delle regioni in cui sorgono le università coinvolte nel progetto.

Dopo l’incontro con i rettori, il Coordinatore Generale di Ulysseus e Prorettrice per l’Internazionalizzazione dell’Universidad de Sevilla, Carmen Vargas, illustrerà gli obiettivi generali del progetto mediante la presentazione del rapporto esecutivo di Ulysseus, che si terrà alle 10:30 e potrà essere seguito in diretta su TvUS. Seguirà la presentazione delle diverse aree e bozze di piani di azione da parte dei rispettivi responsabili.

La diversità come punto di forza di Ulysseus

La diversità è il punto di forza di Ulysseus per creare accuratamente un’alleanza dinamica e versatile. In questo senso i sei partner dell’alleanza si prefiggono lo scopo di contribuire alla sua competitività, per rafforzare il suo carattere innovativo e incrementare l’impiegabilità dei cittadini nelle rispettive aree di influenza come a che di promuovere tra gli studenti e impiegati un attivo esercizio alla cittadinanza, all’inclusione sociale, alla coesione e allo sviluppo personale. A tal fine, il progetto ha il supporto di oltre 95 partner, incluse amministrazioni locali e regionali, compagnie, think tanks e ONG.

Le attività di Ulysseus saranno sviluppate in un campus digitale e regionale che comprenderà centri di ricerca, incubatori economici, living labs, aule aperte nonché una piattaforma digitale per l’interazione dell’intera comunità. Per questo ci saranno sei poli di innovazione, dislocati in ognuna delle città partecipanti e focalizzati sulle seguenti sfide:

  • Invecchiamento e Benessere (UCA)
  • Turismo, Arte, Patrimonio Culturale (UniGe)
  • Intelligenza artificiale (Haaga-Helia)
  • Energia, Trasporti, Mobilità e Smart Cities (US)
  • Digitalizzazione (TUKE)
  • Alimentazione, Biotecnologia, ed Economia circolare (MCI)

Ulysseus, l’Università Europea del futuro

Ulysseus è una Università Europea, una delle 41 alleanze transnazionali promosse dalla Commissione Europea per diventare le università del futuro mediante la promozione dell’identità e dei valori europei e mediante la rivoluzione della qualità e nella competitività dell’istruzione superiore in Europa. A tal fine, la Commissione ha lanciato diversi modelli di cooperazione tra gli atenei europei con due bandi nell’ambito del programma Erasmus+.

Dopo la candidatura del progetto nel Febbraio di quest’anno e la sua successiva approvazione a Luglio, Ulysseus ha davanti a sé un ambizioso viaggio di 10 anni che affronterà con lo stesso entusiasmo e la stessa determinazione dell’eroe dell’Odissea.

Durante questi primi tre anni coperti dal finanziamento UE, l’iniziativa concentrerà i suoi sforzi sulla pianificazione e la co-realizzazione di strutture congiunte, di governance e di gestione, nonché di programmi pilota di attività.

Entro il 2023, Ulysseus dovrebbe essere un’Università Europea di eccellenza, attrattiva a livello internazionale, aperta, incentrata sulla persone e imprenditoriale.

Questa alleanza, concepita come un ecosistema di innovazione che offre soluzioni alle sfide locali e regionali attraverso i suoi sei poli di innovazione, è il segno unico e distintivo di Ulysseus.